16Set/21

Berrino 22 settembre ore 18:00

La ricerca della salute, che non è assenza di malattia, comporta scelte legate all’alimentazione, al movimento, alla meditazione

Franco Berrino è ospite del Grande Trasloco per raccontare quali mezzi abbiamo a disposizione, nella quotidianità, per prenderci cura di noi stessi. Perché un cambiamento è possibile, per tutti, nella direzione di uno stile di vita più consapevole, equilibrato e felice. Passando dall’idea di benessere individuale all’idea di benessere collettivo e del Pianeta. L’incontro, che si terrà in diretta mercoledì 22 settembre alle ore 18 sul sito del grandetrasloco.it è il ‘primo capitolo’ del romanzo-evento online organizzato da Fa la cosa giusta.

09Set/21

La mensa 2021/2022, tra green pass e novità

Il nostro, osservatorio, che monitora l’evoluzione delle mense scolastiche in Italia e, con essa, la regolamentazione, ha registrato negli ultimi mesi dei cambiamenti degni di nota. Parliamo di eventi cruciali che si prevede avranno ricadute anche su altre mense scolastiche a livello nazionale e di norme recenti che disciplinano l’avvio della ristorazione scolastica di quest’anno.

GREEN PASS PER GLI ADDETTI MENSA
Giovedì 9 settembre il Consiglio dei Ministri ha confermato la necessità del green pass anche per gli addetti che lavorano all’interno delle mense scolastiche e universitarie, e per i lavoratori delle ditte di pulizia e manutenzione negli istituti scolastici.

Continue reading
01Ago/21

Fano dalla città dei bambini alla mensa di qualità

Il Sindaco di Fano Massimo Seri

Dietro ad una buona mensa non c’è solo ma bravo cuoco e una nutrizionista competente, ma anche una cultura e una sensibilità sociale che parte da precise scelte politiche. A Fano è così sin dal 1991, da quando è nato il progetto ‘la città dei bambini e delle bambine’, un programma di governo della città che mette il bambino al centro delle scelte politiche. L’idea di fondo è che se ‘un Comune è a misura di bambino è a misura di tutta la cittadinanza’, come dichiara il Sindaco Massimo Seri, che abbiamo intervistato. ‘La città dei bambini è qualcosa che è trasversale a tanti temi infatti il progetto tocca più fronti e molteplici azioni integrate arrivando a permeare tutti gli ambiti di sviluppo e di gestione di un contesto cittadino’ . Quest’anno il progetto compie trent’anni durante i quali sono state realizzate tante iniziative che hanno portato Fano ad essere un modello nel mondo con una rete di città a livello internazionale che attingono dall’esempio di questa politica che nasce con i bambini.

Continue reading
29Lug/21

CTS: no usa e getta e ritorno al ‘pasto usuale’

Con le indicazioni del CTS per il nuovo anno scolastico si torna ad una mensa più sostenibile e sana: non si parla più di ‘semplificazione del pasto’ e, soprattutto, ‘ il servizio può  essere erogato nelle forme usuali, senza disposable. Quindi l’invito implicito è quello di tornare ad applicare i CAM che richiedono che il pasto sia servito in piatti di #ceramica o #porcellana. Rimane l’indicazione relativa al ‘distanziamento e igiene‘ come strumenti per tutelare la sicurezza dei bambini e del personale scolastico, che era la raccomandazione già sollecitata dalla Siti (Società d’Igiene Italiana) nelle linee guida dello scorso anno.

Continue reading
22Giu/21

Webinar internazionale: mense scolastiche italiane

Il 24 giugno dalle ore 18h30-20h00 è in programma il Webinar sulle “mense scolastiche in Italia”, organizzato nell’ambito di uno scambio tra Italia e Canada, per esplorare programmi sulle mense, la loro governance, i loro modelli di policy e di finanziamento. L’evento si colloca all’interno di una serie di webinars su “school food programs around the world” che si trovano a questo link dove è già possibile seguire il webinar sui programmi in Brasile e in Scozia. L’Associazione Foodinsider è stata invitata a raccontare come funziona il sistema mense scolastiche in Italia. Interverranno al Webinar come relatori Maurizio Mariani di Eating City, Claudia Paltrinieri dell’Associazione Foodinsider, Antonio Ciappi di Qualità & Servizi, Francesca Rocchi di Slow Food.

17Giu/21

Video della presentazione del 6° rating presso la sala stampa della Camera

E’ disponibile il video della conferenza stampa che Foodinsider ha tenuto ieri presso la sala stampa della Camera dei Deputati durante la quale è stato presentato il 6° rating dei menu scolastici e la classifica dei migliori menu. Gli interventi sono di Claudia Paltrinieri che ha presentato l’indagine di Foodinsider insieme a Francesca Rocchi (Vice- Presidente di Foodinsider e delegata mensa per Slow Food), l’Onorevole Rossella Muroni Vicepresidente dell’ VIII commissione ambiente, l’On. Alessandro Fusacchia membro Commissione Cultura, Scienza, Istruzione.

16Giu/21

6° rating dei menu scolastici: ecco le migliori mense

Il 16 giugno alle ore 12:00 si è tenuta la conferenza stampa presso la sala stampa della Camera dei Deputati per la presentazione dei risultati del 6° Rating dei menu scolastici di foodinsider. Nella conferenza sono intervenuti l’ On. Rossella Muroni Vice Presidente della commissione ambiente della Camera, l’On. Alessandro Fusacchia di Facciamo Eco e Claudia Paltrinieri Presidente dell’Associazione Foodinsider che ha esposto i dati dell’indagine. Francesca Rocchi, delegata per le mense scolastiche di Slow Food e Vice-Presidente Foodinsider ha coordinato gli interventi.

L’indagine di Foodinsider si conclude con la pubblicazione della classifica delle migliori mense scolastiche e ha lo scopo di promuovere e rendere visibili quei modelli di mensa che non hanno l’obiettivo di saziare, ma di nutrire, educare, creare sviluppo economico e sociale nel rispetto dell’ambiente. Tra queste mense virtuose troviamo sul podio….

Continue reading
12Giu/21

SAVE THE DATE 16/06 h.12.00 presentazione 6° rating dei menu

Il 16 giugno alle ore 12:00 foodinsider presenterà il 6° rating dei menu scolastici presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati.
Un’occasione per capire come è cambiata la mensa in questo anno particolare, quali criticità sono emerse, ma chi nonostante tutte le difficoltà organizzative ha mantenuto un pasto buono, sano e sostenibile.
Nella conferenza interverranno l’On. Rossella Muroni, Vice Presidente della commissione ambiente della Camera, l’On. Alessandro Fusacchia (Facciamo Eco) membro della commissione istruzione della Camera e Claudia Paltrinieri Presidente dell’Associazione Foodinsider che esporrà i dati dell’indagine sulle mense scolastiche. Francesca Rocchi, delegata per le mense scolastiche di Slow Food e Vice-Presidente Foodinsider coordinerà gli interventi.
Oltre al rating che premia i migliori menu scolastici d’Italia, l’indagine di foodinsider registra i cambiamenti nelle diete, le best practice, chi sale e chi scende nella classifica e quali soluzioni sono state adottate per far fronte a nuove modalità organizzative dettate dai vincoli di sicurezza per evitare il diffondersi della pandemia. La conferenza stampa sarà accessibile online sulla pagina web della Camera dei Deputati e sulla pagina facebook di foodinsider.it. I giornalisti accreditandosi hanno possibilità di fare domande alla fine della presentazione. Per gli accrediti scrivere a info@foodinsider.it

31Mag/21

Pfas nei piatti della mensa? come reagiscono i Comuni

I dati sulla rilevazione di sostanze fluororate nelle stoviglie della mensa, che sarebbero indicatori di Pfas, agita i genitori. Dopo la pubblicazione dell’indagine de IlSalvagente sulla presenza di fluoro nei piatti e bicchieri della mensa scolastica di alcune città italiane, si sta diffondendo una certa preoccupazione tra l’utenza. Per far dormire sonni tranquilli ai genitori c’è chi ha immediatamente sostituito i piatti compostabili con piatti in polipropilene, una scelta prudenziale che in questa fase di incertezza sembra almeno garantire una minore esposizione a sostanze classificate dall’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC) come cancerogeni e interferenti endocrini.

Come Foodinsider abbiamo contattato i vari sindaci ed assessori dell’istruzione dei Comuni di Milano, Roma, Bologna e Ferrara per chiedere quali iniziative, in via prudenziale, sarebbero disposti ad intraprendere a tutela della salute dei bambini e dell’ambiente. Il condizionale rimane d’obbligo in attesa di analisi da intraprendere su più ampia scala dagli enti preposti, ma visto l’accuratezza dell’inchiesta e la fragilità dell’utenza, l’attenzione delle istituzioni deve essere massima.