04Ago/20

Appello della società civile ai sindaci: dite NO alle monoporzioni

Dopo la petizione per evitare di plastificare la mensa con le monoporzioni (arrivata a più di 28.000 firme in pochi giorni!) la società civile si unisce in un appello ai Sindaci e alle istituzioni che hanno potere decisionale sulla mensa per mettere in guardia sui rischi del lunch box e della ‘semplificazione del pasto’ a scuola. Foodinsider.it insieme ad Aiab, Cittadinanzattiva, Genima genitori in rete, Legambiente, Save the children, Slow Food e il Comitato Promotore Food Policy di Roma hanno redatto un documento dove espongono i rischi del lunch box e delle relative monoporzioni, soluzione che è stata fatta passare come ‘opportuna’ da alcune regioni, come la Lombardia. In realtà più che essere opportuna questa soluzione, che non ha nessuna ragione scientifica che la giustifichi, rappresenta un danno che ricadrebbe su vari aspetti:

Continue reading
28Lug/20

Al via la campagna #salvalamensa contro le monoporzioni in plastica

Milano, 28 luglio – Presentata oggi la campagna #salvalamensa, un’iniziativa che coinvolge associazioni, medici e genitori per chiedere al governo di rivedere il Piano Scuola e abolire l’utilizzo di monoporzioni di plastica sigillate. Al via anche la petizione su change.org.
Lo scenario previsto per il consumo dei pasti in classe è il seguente: pasti tenuti in caldo per ore all’interno di monoporzioni in plastica sigillata con impatto ambientale enorme (11 kg di plastica/bambino/anno scolastico), perdita di posti di lavoro (perlopiù femminili) e aumento degli sprechi alimentari a causa del cibo scotto e poco invitante. A rischio anche la qualità nutrizionale del cibo a causa della “semplificazione del menù” e un aumento dei costi.

Continue reading
21Lug/20

Franco Berrino: evitare i rischi delle monoporzioni

Come servire il pasto della mensa scolastica in tempo di Covid lo definiscono le istituzioni sanitarie: l’OMS, l’Istituto Superiore di Sanità e il Siti (Società Italiana di Igiene e Medicina Preventiva e Sanità Pubblica).
Si tratta di regole semplici ed indicazioni utili che minimizzano il rischio di contagio da virus. Anche il dott. Franco Berrino, medico ed epidemiologo di fama mondiale che abbiamo intervistato sul tema mensa scolastica nella fase 2, afferma la necessità di adempiere a regole semplici, ma rigorose, per aumentare l’attenzione agli aspetti igienici nel produrre e servire il pasto ai bambini a scuola. ‘Non c’è assolutamente nessuna ragione scientifica per pensare che siano utili le monoporzioni‘ afferma perentorio il dott. Berrino mettendo in guardia i Comuni dall’adozione delle monoporzioni che le aziende di ristorazione collettiva paventano come soluzione migliore per servire il pasto della mensa in classe. Secondo il noto epidemiologo, le monoporzioni fanno male alla salute dei bambini e aumentano i rischi di contagio e diffusione del virus.

Nel video che pubblichiamo inseriamo un estratto dell’intervista al dott. Franco Berrino dove spiega i rischi delle monoporzioni.

15Lug/20

Petizione contro le monoporzioni: FAQ

Foodinsider.it insieme a Food Watcher e a Menoperpiù ha lanciato una petizione per chiedere al Ministero dell’Istruzione e dell’Ambiente che non si adotti la soluzione del lunch box con le monoporzioni, che non venga semplificato il pasto a scuola e che non si deroghi ai nuovi CAM.

Per approfondire la questione del lunch box, delle monoporzioni e la semplificazione del pasto ecco tutte le FAQ che esplicitano di cosa si tratta e quale sarebbe lo scenario e i rischi.

Continue reading
25Giu/20

La mensa oltre l’alibi del covid

MENSA COVID

Pubblicato da FirenzeBio su Lunedì 29 giugno 2020

Il 29 giugno alle 15.30 si è parlato di #mensescolastiche nella diretta Facebook di FirenzeBio evento organizzato e promosso anche da FederBio. Il video, che mettiamo a disposizione in questa pagina e anche nella nostra pagina facebook, può essere rivisto e riascoltato.
Il tavolo dei relatori ha permesso di guardare alla mensa da tutte le prospettive: dai produttori al consumo del pasto a scuola passando dalla salute, l’organizzazione, l’educazione, la normativa e la visione di chi Amministra. Come Foodinsider abbiamo introdotto lo scenario che si prefigura a settembre con l’avvio della scuola. E’ stata data evidenza dell’ insussistenza della soluzione proposta dal mercato che mira alle monoporzioni e alla semplificazione del pasto e evidenziando la necessità e l’opportunità per i Comuni di investire sulla mensa scolastica come strumento di politica sociale, economica e ambientale.

Per ascoltare gli interventi dei relatori mettiamo i riferimenti temporali per scorrere il video sulla base della relazione che si vuole ascoltare:

INTRODUZIONE di Alberto Bencistà Presidente di FirenzeBio
Min 6.00 Maria Grazia Mammucini Presidente Nazionale di FederBio
Min 29 Claudia Paltrinieri Direttrice di Foodinsider.it Minuto
Min 50 Antonio Ciappi Direttore Qualità & Servizi Minuto
H. 1.00 Giulio Barocco Tecnoloco Alimentare dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste
H. 1.18 Daniele Messina Fondazione MPS e responsabile del progetto sCOOL FOOD
H 1.34 Alessandra Mascioli del Ministero dell’Ambiente e coordinatrice del tavolo di lavoro dei CAM
H. 1.41 Gianluca Garetti Vice Presidente Nazionale di Medicina Democratica
H 1.50 Sergio Chienni Sindaco di Terranuova Bracciolini e Vice Presidente ANCI Toscana
H 2.05 CHIUSURA di Maria Grazia Mammucini

I contenuti sono rivolti a tutti coloro che ruotano intorno alle mense scolastiche: amministratori comunali, politici, insegnanti, genitori, aziende sanitarie, produttori, ristoratori e società civile.

25Giu/20

La mensa secondo il piano scuola 2020-21

mensa fase2

Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato la bozza del ‘Piano scuola 2020-21‘ che contribuisce a definire le linee guida da discutere ancora con le Regioni. Presumibilmente indicazioni ufficiali usciranno entro fine mese, per poi passare ad istituire i vari tavoli Regionali che dovranno coordinare le azioni concrete e indispensabili per l’avvio dell’anno scolastico con i soggetti che operano nel sistema scuola. All’interno della bozza si parla anche di mensa facendo riferimento al documento del Comitato Tecnico Scientifico della Protezione Civile del 28 maggio.

Continue reading
15Giu/20

I rischi del lunchbox e delle monoporzioni nella fase2

Pasta in monoporzione

Lo scenario della mensa scolastica che si prefigura a settembre, secondo quanto prevedono le aziende di ristorazione collettiva, è quello del cosiddetto lunchbox. Una soluzioni di cui si è sentito parlare da Oricon, l’Osservatorio della ristorazione collettiva, attraverso una serie di interviste apparse sui media di recente. Valutiamo i fatti, proviamo a capire cosa s’intende per lunch box e soprattutto ad ipotizzare le conseguenze di questa soluzione, qualora i Comuni scelgano di adottarla.

Continue reading
09Giu/20

Lo zucchero: demone o amico?

Lo zucchero fa bene o fa male? Quanto zucchero possono assumere i bambini? Come difenderci dallo zucchero nascosto? Tante le domande sullo zucchero, ma una cosa è certa: la conoscenza aiuta a fare le scelte giuste anche quando mangiamo. Il tema dello zucchero va esplorato per acquisire conoscenza e senso critico, senza demonizzarlo. Questo il senso dell’ intervista alla dottoressa Alessandra Bosetti, dietista clinico presso l’Ospedale dei Bambini Vittore Buzzi di Milano, che opera all’interno dell’ambulatorio di diabetologia e nutrizione pediatrica. Un ambulatorio che si è reso necessario per gestire, purtroppo, tanti bambini con il diabete, una malattia che in Italia colpisce oltre 3 milioni e 200 mila persone, cioè il 5,3% dell’intera popolazione (stima 2016). 

Continue reading
08Giu/20

Misura la qualità del menu

Vuoi sapere se il menu scolastico di tuo figlio è il linea con i parametri dell’OMS? Compila il test sviluppato dall’ASL 2 di Milano e in base al punteggio che ottieni potrai capirlo. Se il punteggio è sotto i 50 punti, non va bene, ci sono molti aspetti che non sono in linea con i principi di una sana alimentazione. Se il punteggio è tra i 50 e i 100, è un menu sufficiente. Sopra i 100 un buon menu. Sopra i 150 un super menu. Prova a compilarlo anche tu. Clicca qui per andare al questionario. Per maggiori informazioni vai alla pagina dedicata al Menu a Punti.

07Giu/20

7 giugno giornata mondiale della sicurezza alimentare

Il 7 giugno è la giornata mondiale della sicurezza alimentare
(World Food Safety Day) istituita dalla 73° sessione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite, tenutasi a New York nel 2018. Una giornata mondiale che nasce con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’impatto che hanno sulla salute i cibi contaminati e deteriorati o poveri di nutrienti. Una riflessione necessaria se si guarda alle stime dell’OMS: una persona su dieci si ammala ogni anno per aver consumato alimenti contaminati da sostanze chimiche, da batteri, virus, o da parassiti.

Continue reading