I disturbi del comportamento legati all’alimentazione, questo l’argomento del reportage di Alessandro Gaeta in onda domenica 28 maggio alle 23,40 all’interno della rubrica SPECIALE TG1. Un tema caldo e in evoluzione che i genitori devono imparare a riconoscere.

Alessandro Gaeta, nel suo blog I veleni nel piatto (titolo che rimanda al suo reportage del gennaio 2016) introduce il tema dello speciale con qualche riflessione:

Cosa c’entrano i veleni nel piatto con i disturbi del comportamento alimentare? Apparentemente sembrerebbero fenomeni distinti, in realtà l’alimentazione dei giorni nostri (così ricca di veleni più o meno leciti), sempre più junk food ha di certo una relazione con la crescita dell’insorgenza dei disturbi psichiatrici legati al cibo.

Se è vero, come scrive l’antropologo Marino Niola, che “la ricerca del modello nutrizionale virtuoso” è “diventata la religione globale con il maggior numero di proseliti”, è evidente che se il cibo è così importante nella nostra società, di pari passo potrebbero per riflesso essere cresciuti anche coloro che con il cibo hanno un rapporto conflittuale.

Del resto le nostre preferenze a tavola, il nostro modo di alimentarsi, il cibo che mangiamo sono diventati un fatto identitario. E poiché la repulsione per il cibo di chi soffre di anoressia o viceversa l’attrazione incontrollata dei bulimici e dei malati di binge eating disorder sono anche un rifiuto della propria identità, ecco che i punti di contatto aumentano.