Il tipo di pane che compriamo è solo una scelta di gusto?
Cosa sono i grani antichi e perché recuperarne la produzione?
Che implicazioni hanno con la salute e l’ambiente?

Sono alcune delle domande che abbiamo rivolto a Giovanni Dinelli, Professore Ordinario presso l’Università di Agraria di Bologna, uno dei maggiori esperti di frumenti antichi e agricoltura biologica insieme a Stefano Benedettelli dell’Università di Firenze (Dipartimento di Scienze Produzioni Agroalimentari e dell’Ambiente).
Dal momento che il Professor Dinelli è molto efficace nella comunicazione gli abbiamo chiesto di raccogliere le risposte in un video che pubblichiamo molto volentieri, sperando che sia il primo dei suoi contributi che possano aiutarci a capire qualità e rischi delle diverse produzioni agroalimentari.
L’obiettivo di questo contributo è quello di capire perché è importante recuperare la coltivazione dei grani antichi, così come privilegiare il consumo del pane non raffinato, cioè non deprivato dei suoi fattori nutrizionali più nobili.
Il gusto del pane cambia quando aumenta la consapevolezza di quello che scegliamo di mangiare.

Tutto questo in 10 minuti intensi ma chiari.

Recuperare i grantichi fa bene alla salute e salva l’ambiente, Prof. Giovanni Dinelli