Si chiama José Adolfo Quisocala Sha ha 13 anni vive in Perù, ed ha appena vinto l’edizione 2018 del Children’s climate Prize. Se lo merita perché è un ragazzo sensibile alla povertà, all’ambiente ed ha avuto un’idea geniale: aprire una “eco-banca” per bambini.

L’ECO-BANCA CHE RACCOGLIE E VALORIZZA I RIFIUTI
L’idea è semplice e funziona. Basta depositare rifiuti solidi che hanno un valore, rispetto al quale è possibile prelevare denaro. Presso l’eco-banca di José Adolfo, i ‘clienti’i possono aprire i propri conti bancari depositando i propri rifiuti raccolti. I rifiuti vengono convertiti in valuta, che si può scegliere se conservare nel conto oppure prelevare. I membri della banca devono portare almeno 11 chili di carta straccia o plastica, e stabilire un obiettivo di risparmio per aprire un conto, definito all’interno di un ‘contratto’. Una volta definito l’accordo, i “soci bancari” sono tenuti a depositare almeno 2,2 chili di materiali riciclabili al mese.

I rifiuti vengono quindi venduti alle società di riciclaggio e il denaro viene depositato sul conto individuale. José Adolfo dice di aver avviato l’eco-banca per combattere la povertà e il cambiamento climatico ma anche per fare “una banca per bambini e giovani in grado di fare educazione finanziaria“, sostiene José Adolfo.

IL PREMIO PER SOSTENERE L’ECONOMIA E LOTTA AL CLIMATE CHANGE
La giuria del Children’s climate change ha ritenuto: “L’eco-banca di José è un modo brillante di collegare l’economia e l’impatto sul clima, sia nella teorica che nella pratica. I bambini possono prendere microprestiti e pagare, con oggetti riciclabili. Un sistema che offre ai bambini l’indipendenza economica e il potere di influenzare il clima. Il potenziale impatto è sorprendente“.

LO SVILUPPO DELLA ECO-BANCA
L’eco-banca di Adolfo ha 10 centri educativi con oltre 3.000 bambini iscritti che imparano a investire e gestire sistemi economici circolari. La banca consente ai bambini di mantenere l’indipendenza finanziaria prendendosi cura dell’ambiente avviando un cambiamento necessario per contrastare il climate change e sensibilizzando i futuri cittadini del mondo.