In occasione del 3° Rating dei menu scolastici si è costituito un Comitato Scientifico all’interno del quale sono presenti diverse competenze e sensibilità che rappresentano gli attori che, a diverso titolo, ruotano intorno al servizio di refezione. I membri del Comitato Scientifico contribuiscono, grazie alle loro specifiche competenze, a dare maggiore spessore all’indagine. I contributi del Comitato Scientifico sono volti ad identificare le principali criticità del servizio mensa e di elaborare degli indirizzi verso cui sollecitare il cambiamento.
L’esigenza di avere un Comitato Scientifico autorevole e multidisciplinare che possa guidare il cambiamento della mensa scolastica nasce dall’evidenza del fatto che questo servizio è in profonda crisi nel nostro Paese. Il Rating degli ultimi anni ha dimostrato come la qualità del servizio non sia omogenea e come, a volte, i menu non siano corretti dal punto di vista nutrizionale.

Il 3° Rating dei menu scolastici vuole raccogliere il contributo di professionisti che hanno un diverso punto di vista e mettere insieme una sorta di ‘Linee di buon senso’ che siano in grado di guidare un nuovo modello di ristorazione scolastica.
Foodinsider si adopera da anni per aumentare la consapevolezza dell’importanza dell’alimentazione dei bambini sin dall’età scolare e vuole continuare a farlo con maggiore autorevolezza per uscire da questa ‘impasse’. Concertare i nuovi driver della qualità della mensa con i vari stakeholder del servizio di ristorazione scolastica ci sembra il modo migliore per supportare un cambiamento di un servizio che deve recuperare senso e identità e può diventare una leva per l’economia e il benessere delle comunità locali.

Per questo abbiamo coinvolto i massimi esperti e profili professionali autorevoli e esperti che meglio rappresentano, a vario titolo, gli ambiti che riguardano la mensa scolastica: la scuola, le famiglie, la salute, la gastronomia e la sostenibilità. Attori diversi e competenze di spessore per disegnare un’altra mensa possibile.

SCUOLA

Maria de Biase Dirigente Scolastica dell‘Istituto comprensivo di Santa Marina-Policastro, (Cilento) provincia di Salerno
Alex Corlazzoli Insegnante, scrittore, giornalista de Ilfattoquotidiano specializzato nelle tematiche  relative alla scuola
Elena Sandrone Dott.ssa in scienze gastronomiche ufficio educazione Slow food
Federica Buglioni Autrice, fondatrice dell’associazione Bambini in Cucina, progetta e conduce laboratori di cucina ed educazione alimentare. Ha ideato il Manifesto dei diritti alimentari dei bambini.
GENITORI
Alessandra Bircolotti Responsabile scuola cittadinanzattiva, legale di fiducia dei genitori commissari mensa di Perugia
Claudia Paltrinieri Responsabile editoriale Foodinsider, referente commissione mensa scuola media Panzini Milano
SALUTE Maria Chiara Bassi Biologa e nutrizionista dell’ATS Valpadana nel dipartimento di prevenzione Medica, Area Ambiente e Stile di Vita e Servizio SIAN (igiene alimenti e nutrizione).
  Gisella Giovanetti Dietista dell’Agenzia Tutela della Salute ATS Milano Città Metropolitana esperta nella valutazione dei menu scolastici, aziendali e RSA e della formazione nell’ambito della Azienda Sanitaria Locale.
Anna Villarini Biologa e specialista in Scienza dell’Alimentazione, ricercatrice presso il Dipartimento di Medicina Predittiva e per la Prevenzione della Fondazione IRCCS-Istituto Nazionale dei Tumori dove coordina alcuni studi di intervento alimentare,
  Gian Vincenzo Zuccotti Prof. Ordinario Pediatria Università di Milano, Direttore Clinica Pediatrica Ospedale dei bambini Buzzi Milano
GASTRONOMIA
Franco Fassio Ricercatore dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (www.unisg.it), attualmente consigliere nazionale di Slow Food Italia e membro dell’Osservatorio permanente del Design ADI (Food Design), direttore del Systemic Food Design Lab – Laboratorio di analisi e progettazione sistemica (Unisg). PhD in Cultura del design (Politecnico di Torino), è specializzato nello sviluppo di progetti di ricerca che utilizzano gli strumenti dell’ecodesign e del design sistemico per la sostenibilità del cibo.
Francesca Rocchi Educatrice per Slow Food Italia, docente per professione. Attualmente vice-presidente Slow Food

SOSTENIBILITA’

 

Amina Ciampella  Tecnologo Alimentare Presidente Associazione Culturale Cultural Frame of Food, Presidente Sottocommissione Ristorazione fuori casa di  UNI – Ente Italiano Normazione, Consigliere Consiglio dell’Ordine Nazionale Tecnologi Alimentari in passato Dirigente Servizi di ristorazione del Comune di Genova e Presidente Ordine Tenologi Alimentari Lombardia e Liguria
Giovanni Dinelli Professore Ordinario presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari della Università di Bologna, esperto di agricoltura biologica e di sistemi produttivi a basso impatto ambientale
Maurizio Mariani Direttore Eating City, membro di “Groupe de Bruges” (un EU Think Tank dedicato interamente all’AGRI Business) e di Sustainable Food Lab (USA). É anche fondatore e membro dell’Advisory Council of the MCA (Mediterranean Citizen Assembly) dal 2008 e fondatore della Cooperativa sociale Nanà.
Paola Trionfi Docente Master di alimentazione sostenibile presso Università degli studi di Padova, Responsabile ristorazione collettiva AIAB.