Come servire il pasto della mensa scolastica in tempo di Covid lo definiscono le istituzioni sanitarie: l’OMS, l’Istituto Superiore di Sanità e il Siti (Società Italiana di Igiene e Medicina Preventiva e Sanità Pubblica).
Si tratta di regole semplici ed indicazioni utili che minimizzano il rischio di contagio da virus. Anche il dott. Franco Berrino, medico ed epidemiologo di fama mondiale che abbiamo intervistato sul tema mensa scolastica nella fase 2, afferma la necessità di adempiere a regole semplici, ma rigorose, per aumentare l’attenzione agli aspetti igienici nel produrre e servire il pasto ai bambini a scuola. ‘Non c’è assolutamente nessuna ragione scientifica per pensare che siano utili le monoporzioni‘ afferma perentorio il dott. Berrino mettendo in guardia i Comuni dall’adozione delle monoporzioni che le aziende di ristorazione collettiva paventano come soluzione migliore per servire il pasto della mensa in classe. Secondo il noto epidemiologo, le monoporzioni fanno male alla salute dei bambini e aumentano i rischi di contagio e diffusione del virus.

Nel video che pubblichiamo inseriamo un estratto dell’intervista al dott. Franco Berrino dove spiega i rischi delle monoporzioni.