05Giu/20

Mangiare a scuola nella fase 2

La mensa scolastica può anche migliorare nella fase di emergenza, non ha ragioni (o scuse) per declassare la qualità del pasto. Parola di Antonio Ciappi Direttore di un’azienda municipalizzata che serve 8.000 pasti trasportati nelle scuole di 4 Comuni toscani.

L’intervista ad Antonio Ciappi toglie qualsiasi dubbio sulla ventilata necessità di offrire il cosiddetto lunchbox ai bambini in classe. La qualità del pasto rimane un must a cui non si possono fare deroghe. Soprattutto non ci sono ragioni tecniche per offrire un pasto diverso da quello che si offriva fino a febbraio. Bisognerà attrezzarsi, fare qualche investimento e formazione agli addetti che dovranno dotarsi di tutti i dispositivi come mascherine e guanti e seguire le istruzioni della Siti (Società Italiana Igiene Medicina Preventiva e Sanità Pubblica) per la riapertura di bar, ristoranti, pub e assimilabili.

Continue reading
03Giu/20

Intervista alla dott.ssa Cervigni, Fondazione Valter Longo

L’adozione di corretti stili alimentari inizia da piccoli, anzi anche prima, dalla gestazione nella pancia della mamma. Se puntiamo alla salute e alla longevità noi genitori dobbiamo essere consapevoli che sin dalla gravidanza della mamma il nostro modo di mangiare influenzerà la qualità e l’aspettativa di vita del bambino e la nostra. A questo proposito abbiamo intervistato la dott.ssa Romina Cervigni, responsabile scientifico della Fondazione Valter Longo, per chiederle come arrivare ad alimentare correttamente i propri figli anche sulla base di alcune considerazioni relative agli errori alimentari più comuni.

Continue reading
29Mag/20

Come riapre la scuola e la mensa a settembre

Come riapre la scuola e la mensa scolastica a settembre from foodinsider

Il Comitato Tecnico Scientifico ha presentato al MIUR in data 28 maggio il documento conclusivo relativo alle ‘misure di contenimento del contagio da Covid-19 nell’ambito della scuola’ per la riapertura della scuola il prossimo anno scolastico. Il documento consultabile all’interno di questo articolo è una rappresentazione grafica che attinge informazioni dallo stralcio del verbale relativo alla riunione tra CTS e MIUR.

Continue reading
26Mag/20

Misurare l’impatto della mensa: webinar e tool

Il 29 maggio alle ore 11:00 si terrà il webinar dal titolo: “The Impacts of Public Sector Food Procurement Strategies and Tools for Better Management” che istruisce politici, Amministratori, funzionari che gestiscono le mense scolastiche comunali sull’impatto della ristorazione pubblica sull’economia, ambiente e società del territorio.

Il webinar, che rientra all’interno del progetto Europeo Strength2Food, sarà in lingua inglese e svolto in collaborazione con l’Università di Edimburgo (UNED), Impact Measurement Ltd (IMPMENT), l’Accademia europea di formazione (EUTA), il Consiglio europeo per l’informazione alimentare (EUFIC) e l’Università di Newcastle (UNEW).

PROGRAMMA

  • Introduzione
  • Approvvigionamento di cibo per le mense scolastiche nella Pubblica Amministrazione in Europa: valutazione degli impatti economici, ambientali e sociali
  • Dimostrazione del tool di analisi che misura l’impatto del menu scolastico
  • Domande & risposte

LINK DI REGISTRAZIONE 

19Mag/20

Tutto sul protocollo NACCP

Le nuove linee di indirizzo della mensa scolastica introducono l’adozione del protocollo NACCP che ha l’obiettivo di fornire un pasto ai bambini che mantenga tutte le proprietà nutrizionali degli alimenti. Quindi la mensa non dovrà solo garantire l’igiene attraverso il protocollo HACCP ma anche il potere nutrizionale dei cibi che non devono perdere polifenoli, antiossidanti, vitamine nei processi di elaborazione e trasporto del pasto. L’intervista al dott. Giulio Barocco e la documentazione che ci ha messo a disposizione scioglie tutti i dubbi e dà strumenti alle Amministrazioni per integrare il processo NACCP nelle mense scolastiche italiane.

COSA CAMBIA
Da cambiare saranno quei processi di cottura che iniziano la mattina presto, lasciano il cibo ristagnare per ore al caldo e fino al trasporto a scuola dove viene consumato dai bambini. Le cucine dovranno attrezzarsi per ridurre i tempi di stazionamento del cibo al caldo, migliorare le modalità di cottura e la scelta e la conservazione delle materie prime.

Continue reading
11Mag/20

Nasce la task force per riaprire la mensa scolastica, un diritto irrinunciabile

La scuola può e deve riaprire a settembre insieme alla mensa scolastica, un servizio quanto mai necessario adesso per alimentare la salute, nutrire le fasce più deboli e sostenere le filiere produttive e agricole locali.

Lunedì 11 maggio 2020 il dott. Peppe De Cristofaro, sottosegretario al Miur, ha incontrato una task force per la mensa scolastica, un gruppo spontaneo di assessori, presidi e di esperti che a vario titolo ruotano intorno a questo servizio, che chiedono il riavvio della mensa scolastica in coincidenza della riapertura della scuola a settembre.  

Continue reading
04Mag/20

Intervista ad Alessandra Mascioli sui nuovi CAM

Abbiamo intervistato la dottoressa Alessandra Mascioli del Ministero dell’Ambiente che ha coordinato il tavolo tecnico per la rielaborazione dei CAM del settore della ristorazione collettiva. Un’occasione importante per approfondire, con una delle persone più competenti, le novità introdotte dal nuovo decreto e capire come potrebbe cambiare la qualità del pasto in quelle realtà che dovranno rinnovare il servizio con una nuova gara d’appalto da settembre in poi.

01Mag/20

La donna che ha girato il mondo alla ricerca della mensa migliore

Julie Dunbabin

Julie Dunbabin che è Executive Manager dell’Associazione delle mense scolastiche della Tasmania, è una donna molto fortunata perché ha avuto la possibilità di girare il mondo alla ricerca del modello migliore di mensa scolastica. Lo ha fatto grazie alla fondazione Churchill Trust, che ha finanziato il suo viaggio con l’obiettivo di portare nel suo Paese, in Tasmania, e quindi anche in Australia, il modello migliore di mensa scolastica per ripensare e ristrutturare questo servizio. Come Foodinsider abbiamo avuto il piacere e la fortuna di incontrare Julie a Milano e di portarla a visitare un modello di mensa che adotta il Reggio Emilia Approach che prevede la cucina al centro della scuola. L’esperienza del viaggio di Julie Dunbabin è interessantissima perché ha potuto mettere a confronto sistemi diversi di ristorazione scolastica identificando gli aspetti chiave alla base di un servizio di qualità.

Continue reading
09Apr/20

Interviste Foodinsider.it: Giovanni Dinelli

Abbiamo incontrato Giovanni Dinelli in uno dei tanti eventi di Slow Food Italia dove si incrociano tante persone sensibili e competenti riguardo al tema della #sostenibilità. Giovanni Dinelli è professore ordinario presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari, esperto di coltivazioni sostenibili, biologico, agro economia, con lui parliamo di sostenibilità e di insostenibilità dell’attuale sistema alimentare e del nesso con gli eventi drammatici degli ultimi mesi, compresa l’attuale pandemia che ci coinvolge tutti a livello globale. Un’occasione per introdurre e confrontarci sui nuovi #CAM, i Criteri Ambientali Minimi appena varati dal Ministero dell’Ambiente e del mondo che incomprensibilmente lavora contro il #biologico. Parliamo del valore del cibo, di prevenzione dello #spreco, della filiera agro alimentare italiana, di #allevamento sostenibile in contrasto con il chickenizing che è l’aberrazione degli allevamenti massivi.

Intervista a Giovanni Dinelli – Prima parte

Intervista a Giovanni Dinelli – Seconda parte

06Apr/20

Interviste Foodinsider.it: Maria de Biase

Oggi pubblichiamo la nostra prima di una serie di video interviste di persone che a vario titolo hanno contribuito alla redazione dei contenuti del libro ‘Mangiare a scuola, la rivoluzione della mensa sostenibile che cambierà il mondo’ edito da Franco Angeli. Nel primo capitolo del nostro libro parliamo delle mense migliori, quelle che hanno puntato a sviluppare il binomio qualità ed educazione contribuendo alla diffusione di una cultura alimentare sana e sostenibile. Maria de Biase è ‘la dirigente rivoluzionaria’ che per prima ha rotto gli schemi rigidi di una scuola arretrata per introdurre innovazioni che recuperano le radici della comunità e guardano al futuro delle nuove generazioni. Ne abbiamo parlato con lei non per farle ridire le cose che ci ha raccontato nel libro, ma per estrapolare gli aspetti essenziali che contribuiscono a creare le condizioni migliori per realizzare il cambiamento di mentalità e diffondere una cultura sostenibilea partire dalla scuola e dalla sua comunità educante.

Intervista Foodinsider.it: Maria de Biase 1° parte (10 min)

Intervista Foodinsider.it: Maria de Biase 2° parte (9 min)