Actionaid Slow Food Italia CittadinanzattivaIl documento che pubblichiamo è stato redatto dalla Commissione Mensa di una delle scuole del centro di Milano a conclusione del progetto La mensa che vorrei promosso da Actionaid, Slow Food e Cittadinanzattiva. Si tratta di un percorso didattico ideato per le scuole primarie lombarde che ha l’obiettivo di portare gli utenti del servizio, insegnanti, genitori commissari mensa e studenti, ad interrogarsi su tematiche quali il diritto al cibo, lo spreco e la sostenibilità delle mense.
I genitori della commissioni mensa e il corpo docente sono stati coinvolti nel percorso anche attraverso un confronto diretto con esperti di alimentazione, produttori e specialisti della ristorazione collettiva allo scopo di creare un network attivo sulle tematiche della sostenibilità alimentare e della ristorazione scolastica.
Alla fine del percorso la commissione mensa della scuola ha ritenuto utile produrre un documento dove evidenziare in modo sintetico le maggiori criticità della mensa scolastica milanese proponendo soluzioni possibili e facilmente percorribili da una nuova Amministrazione che mostri interesse a cambiare in meglio il servizio di refezione.
Le proposte toccano aspetti chiave della ristorazione di Milano che i genitori conoscono bene dopo anni di ispezioni sul campo. Questi i punti sui quali i genitori hanno evidenziato criticità e proposto soluzioni:

  • MATERIE PRIME
  • ALTERNATIVE AL PIATTO UNICO
  • CAPITOLATO STABILE E CONDIVISO
  • UTILI DA REINVESTIRE 
  • ISTITUZIONE DI UN COMITATO TECNICO

Riteniamo questo contributo molto utile e per questo lo rendiamo pubblico e consultabile a questo link.