guardia di finanzaTerni: i genitori chiedono di sospendere la procedura di assegnazione del nuovo servizio di refezione scolastica perché la mensa è uno di degli appalti oggetti dell’indagine Spada che ha portato all’arresto del Sindaco e dell’assessore ai Lavori pubblici. Secondo la Squadra Mobile e la Guardia di Finanza, il Sindaco e l’Assessore avrebbero «scritto bandi di gara su misura per alcune cooperative, alterando le norme alla base della libera concorrenza e le prescrizioni dell’Autorità nazionale anticorruzione».  La sospetta alterazione delle regole di mercato per favorire alcune coop sembra aver garantito una sorta di monopolio nel territorio ternano di alcuni servizi, tra i quali anche la mensa scolastica.
Il nuovo appalto per la refezione scolastica che vale più di 20.000.000 euro e prevede una durata di 7 anni, non può essere assegnato in un momento di massima incertezza per la funzione amministrativa, sostengono i genitori del Cosec (Comitato Servizi Educativi Comunali).
Troppi sono i sospetti di mala gestione del servizio di refezione scolastica che non consentono di procedere con un nuovo appalto che nasce da un contesto già molto opaco, affermano i genitori in un comunicato stampa: “la scoperta di un debito milionario nei confronti della R.T.I. Cns-All Foods e la “scomparsa” delle quote versate dall’utenza per l’a.s. 2014/2015, la mancanza di un appalto univoco e lo sperpero di risorse nell’acquisizione delle derrate per la gestione diretta, l’ampio superamento della soglia del 20% prevista per l’importo iniziale dell’appalto, a causa dell’assegnazione in corso di ulteriori 8 scuole”.
Troppe le cattive sorprese per procedere con il nuovo appalto.
Ecco perché il Cosec ritiene necessaria un immediata sospensiva al prosieguo della procedura di assegnazione del servizio di refezione scolastica, al fine di non intercorrere in ulteriori spiacevoli eventi a carico dell’amministrazione competente.
Ad oggi non ci sono notizie su come si procederà nell’assegnazione del nuovo appalto che dovrebbe dare avvio al servizio mensa per il prossimo anno scolastico.