Una preside che educa alla ruralità, al cibo semplice del territorio, al recupero dei rifiuti. Una preside che si è inventata le eco colazioni, l‘eco merenda, ma anche gli eco-compleanni, a rifiuto zero. E’ una Preside che sfida le disposizioni ministeriali che prevedono le merendine confezionate a scuola, invece no, all’Istituto Teodoro Gaza, a Salerno si fa merenda anche con pane, fave e piselli a metà mattina, o pane e olio, e le merendine non entrano a scuola.

Grazie alla Preside de Biase si fa la raccolta dell’olio fritto che le famiglie portano a scuola dove viene raccolto nel ‘bidolio‘ per poi essere lavorato e trasformato in sapone che verrà venduto e utilizzato anche all’interno della scuola.

Da 2 anni attraverso la scuola è stato avviato un progetto per costruire compostiere sul territorio: le famiglie si mettono in lista d’attesa per una visita delle maestre che insieme ai bambini di quinta vanno presso le famiglie a spiegare come si fa a costruirsi da soli le compostiere, quali sono i vantaggi e come utilizzarle.

La scuola dell’Istituto Comprensivo Teodoro Gaza di Salerno ha una mensa dove non esiste plastica, ma tutte stoviglie da lavare e riutilizzare, c’è un orto da cui i bambini imparano a conoscere la stagionalità delle verdure, ma soprattutto è una scuola dove i bambini imparano a non produrre rifiuti.